La Pagina Prodotto di un sito e-commerce: come incrementare ed ottimizzare le conversioni

C’è poco da fare, per vincere la guerra online devi avere una strategia e-commerce ben definita.

Gli attacchi su più fronti devono essere preventivamente preparati attraverso un chiaro progetto e-commerce e devono essere gestiti da un e-commerce manager esperienziato.

La scaletta del tuo piano di guerra potrebbe essere estrinsecata in 3 atti:

  • Attrarre Traffico Qualificato
  • Trasformare l’utente in Cliente
  • Far diventare il cliente un acquirente fidelizzato

Buona parte della vendita e-commerce ruota attraverso l’analisi e la definizione di questi 3 aspetti, nel caso in questione vorrei approfondire un elemento del secondo step: La pagina del prodotto.

Quando progetti la pagina prodotto del tuo e-commerce, devi sapere che, le modifiche più piccole, possono avere un impatto importante sul tasso di conversione e di profittabilità del tuo business.

Ci sono infatti degli aspetti della pagina che possono aumentare il desiderio di acquisto del prodotto e garantiscono la fiducia del tuo brand.

Nella tua pagina prodotto devono essere sempre ben chiari questi 3 aspetti:

  • Esalta il valore che offri. Può essere il prezzo, la consegna ultra rapida, il servizio di assistenza…Fai risaltare la tua identità.
  • Riduci le distrazioni e l’ansietà. Less is more. Non riempire la tua pagina con tanti, troppi elementi. Devi pensare che la pagina del prodotto è come il cassetto di un comò. Quanto ci metti a trovare ciò che cerchi se è buttato tutto senza un ordine? Inoltre deve essere ben chiaro il servizio che offri. L’utente non deve ricercare le spese di spedizione, le politiche di reso, le garanzie applicate. In ogni landing page tutti questi criteri devono essere ben chiari ed evidenti.
  • Personalizza i testi. Come pensi che un potenziale cliente possa trovare il tuo prodotto se copi ed incolli sulla tua pagina prodotto il materiale che ti ha girato il fornitore. Così come te, lo farà il 90 % degli altri shop online. Non solo l’utente si troverà davanti a decine di schede prodotto uguali senza un minimo di personalità, ma lo stesso Google, non vedrà di buon occhio il tuo testo. Perché non è originale.

Il cliente appena atterra sulla tua landing page deve capire:

  • Perché comprare da te e non da un altro,
  • Cosa compra insieme al prodotto
  • Che ha trovato ciò che cerca

Sono 3 regolette che ti aiuteranno a posizionare e scegliere gli elementi che comporranno la tua pagina prodotto con un occhio più attento.

Online troverai, abitualmente, innumerevoli articoli su come ottimizzare le landing page, ma tutti verteranno sulla operatività più spicciola. “Metti una immagine più grande”, “Colora di rosso il pulsante aggiungi il carrello”, “Aggiungi un video per mostrare come funziona il tuo prodotto”.

Certo, ognuno di questi elementi ha un peso, ma non c’è una regola universale per la quale un determinato colore funzioni bene su tutti gli shop online.

E’ fondamentale studiare il proprio target clienti, capendone le caratteristiche, le abitudini, i comportamenti. Capire chi compra sul tuo sito, chi sono le tue Buyer Personas, è l’elemento che ti garantisce il successo e la sostenibilità del tuo e-commerce nel lungo periodo.

Conoscere chi entra sul tuo sito ti permette di regolarti di conseguenza, facendogli trovare una pagina studiata ad hoc per le sue esigenze.

Un utente di una certa età gradirà i caratteri più grandi, un menu semplice, una foto prodotto grande. Un professionista invece gradirà una descrizione accurata, un prezzo senza iva, una grafica più curata. Un teenager sarà attratto dalle promozioni, da un’area con le novità, dalla consegna rapida.

La pagina prodotto deve essere strutturata adeguandosi non al tuo gusto, ma a quello del cliente.

Partire dalle guide preformattate che trovi su internet non è mai una buona soluzione, la strategia migliore per strutturare la tua pagina sarà il prodotto dello studio dei tuoi clienti e dall’ausilio di un bravo grafico che saprà estrinsecare le richieste.

Articolo scritto da Davide Mare | e-commerce manager e e-commerce optimizer.

(Trovi maggiori info e news e-commerce su davidemare.com)